aXaMente – oscillazione non disciplinata

Solo il tempo insegna il dettaglio e palesa la capacità sopita di rielaborare quanto acquisito, permettendo allo sguardo di soffermarsi sul piccolo e sul diverso.

aXaMente: oscillazione non disciplinata – con Carla Paiolo, 6’02”, 2018

Solo il tempo insegna il dettaglio e palesa la capacità sopita di rielaborare quanto acquisito, permettendo allo sguardo di soffermarsi sul piccolo e sul diverso. Concentrarsi e focalizzare un pensiero, osservarne la scia che influenza e forma il contesto. Ecco, la forza di un gesto, può creare il mondo che è l’uomo. Eppure il contesto non appare, forse solo un lampo, una frazione di secondo, in cui tutto diventa più chiaro. Costruire e imparare, apprendere da se stessi, senza omologazioni … forse solo esistere senza subire ciò che ci circonda, senza attendere che il Tutto ci osservi per incasellarci nel suo pensiero… se l’accidente deve diventare l’oggetto della contemplazione, il tassello non esiste, perché l’uomo è l’accidente.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: